Il gruppo di esperti Good Practice

I membri del gruppo di esperti Good Practice hanno accompagnato l’UFAS nel lavoro di elaborazione delle linee guida e delle raccomandazioni per l'azione pratica. Cliccate qui per consultare la lista dei membri, con il loro ruolo e i loro compiti (in francese).

 
 
 

Sostenere gli opteratiori sul posto

I cantoni e i comuni sono responsabili dell'attuazione delle misure di prevenzione della violenza giovanile. È quindi determinante in questo ambito che possano far capo ad una base di conoscenze affidabili e a pratiche riconosciute e sperimentate. Il programma «Giovani e violenza» aveva pertanto lo scopo di fornire i fondamenti necessari per elaborare strategie durature e scegliere misure appropriate.

 
 
 

Sostegno ai progetti pilota e alla valutazione di progetti

Nei cinque anni del programma si è compiuto un costante processo d'apprendimento a diversi livelli d'intervento: sono stati individuati approcci sperimentati (buone pratiche) in materia di prevenzione della violenza sia in Svizzera che all'estero. Una selezione di progetti pilota innovativi è stata seguita da vicino e sviluppata in collaborazione con i vari servizi coinvolti. Per costituire una solida base di conoscenze sono poi stati valutati svariati progetti già in atto.

 

 

Tutti i risultati sono stati verificati e valutati con il sostegno di un gruppo di esperti operanti sul terreno e provenienti dal mondo accademico, e quindi comunicati su larga scala alle cerchie interessate.