Stato della prevenzione della violenza in Svizzera

Sono in atto numerosi provvedimenti, perlopiù concepiti ed eseguiti a livello locale. È invece ancora lacunoso il coordinamento tra i provvedimenti degli attori pubblici e privati dei diversi settori.

 
 
 

Suddivisione delle competenze tra i diversi livelli istituzionali

Nel nostro sistema federalistico, anche in materia di prevenzione della violenza le competenze sono suddivise tra Confederazione, Cantoni e Comuni. Oltre ai provvedimenti istituzionali giocano tuttavia un ruolo importante anche le iniziative di privati e organizzazioni non governative. 

 

A livello federale sono diversi gli organi confrontati più o meno direttamente con il problema della violenza giovanile. A livello di Cantoni il tema è trattato, in generale o sotto certi aspetti, da alcune conferenze intercantonali (CdC, CDOS, CDPE).

 

Quanto alle attività dei singoli Cantoni, si registrano sensibili differenze: mentre alcuni hanno già introdotto o stanno preparando piani di prevenzione, altri si limitano a provvedimenti settoriali specifici e isolati.

 

A livello di città e Comuni la situazione è analoga: si va dai piani dettagliati ai provvedimenti settoriali specifici e isolati passando per i servizi specializzati nella prevenzione della violenza nelle grandi città.

 
 
 

Cooperazione di diversi settori politici

Il fenomeno della violenza (giovanile) è talmente complesso nelle sue cause e forme da interessare non solo la politica di giustizia e sicurezza, ma anche tutta una serie di settori politici non necessariamente preparati alla lotta contro la violenza, come la politica dell’infanzia e della gioventù, la politica familiare, la politica sociale, la politica sanitaria, la politica dell’educazione, la politica dello sport, lo sviluppo del territorio, la politica dell’integrazione e la politica delle pari opportunità.

 
 
 

Quadro sistematico

Per avere un quadro sistematico delle strategie e dei provvedimenti in atto e delle strutture operative nei Cantoni, nelle città e nei Comuni, a metà del 2011 l’UFAS ha incaricato l’ufficio di ricerca Landert>Partner di elaborare una panoramica della prevenzione della violenza in Svizzera. Ne sono risultati ritratti di tutti i Cantoni e di alcune città e Comuni scelti. Inoltre, queste misure sono registrate in una banca dati.

 

Il quadro sistematico intende offrire agli attori interessati modelli cui riferirsi nello sviluppo delle proprie strategie e dei propri piani e promuovere lo scambio di esperienze.